Estratto dello spettacolo sulla Memoria dal titolo “La creatività che salva la vita” (riflessioni sulla memoria e sull’importanza delle arti per l’umanità) realizzato dall’I.C. di Altivole il 24 gennaio 2020. Lo spettacolo ha coinvolto i dipartimenti di musica, lettere, arte e immagine e il laboratorio di teatro. Breve descrizione: uno spettacolo in cui la Shoah è raccontata attraverso le storie di uomini salvati dalla creatività e dalla loro capacità di immaginare artisticamente. Un progetto che prova a far riflettere la scuola sul tema della memoria attraverso le arti.

2A / 3A; Lettori: Prof. Alessandro Garatti / Agnese Foggiato (genitore) / Andrea Formentin clarinetto; Opere visive Classe 1A / Cinzia Marcon (genitore) / Coro (classe 2A) dell’indirizzo musicale / Damiano Visentin e Lisa Santalucia fisarmonica / De Marchi Alessia 3D / Dirigente Prof. Giuseppe Musumeci; Attori in platea: Eddy Dussin 2B / Dott.ssa Elena Schievano voce (responsabile servizi sociali del Comune di Altivole) / Federico Gallina 2B / Giovanni Basso 2B / Katia Andreola (genitore) / Mariangela De Zen (genitore) / Musicisti: Orchestra (classe 3A) dell’indirizzo musicale / Pontini Rachele 1B / Prof.ssa Olga scalone / Riccardo Bau 2B / Serena Gatto (genitore) / Soligo Alice 3D / Valentina Visentin (genitore) /

Ulteriori video inviati per questa scheda

Descrizione esperienza

Livello scolastico

secondaria di primo grado;

Scuola

IC ALTIVOLE
ALTIVOLE (TV)

Codice meccanografico

Tipo di filmato

Docenti

Alessandro Garatti
Andrea Formentin
Damiano Visentin
Giuseppe Musumeci (Dirigente)
Ignazio Ollà
Lidia Battistella
Lisa Santalucia
Monica Maschio
Olga Scalone
Roberto Gemo